Geraci Siculo, Il Giro di Sicilia 2021

Giro di Sicilia 2021, è Stato organizzato in 4 tappe da brivido, da Siracusa a Mascali.

Il Giro di Sicilia è stato ideato a inizio 1900 da Vincenzo Florio, ideatore della Targa Florio, un altro evento sportivo che ha luogo sull’isola. La prima gara si è svolta nel 1907, con vincitore Carlo Galetti seguito da Luigi Ganna. Quest’ultimo ha vinto, nel 1909, il primo Giro d’Italia.

L’organizzazione del Giro di Sicilia non è avvenuta in modo continuo. L’ultima edizione si è svolta nel 1977 e fino al 2019 la corsa non ha più avuto luogo. Il maggior numero di edizioni consecutive si è avuto tra il 1953 e il 1960. Detengono il record di vittorie Carlo Galetti, Nicola Mammina e Francesco Patti.
Nel 2019 la Regione Sicilia e RCS Sport hanno ripristinato la corsa, che ha visto la vincita di Brandon McNulty, seguito da Guillaume Martin e Fausto Masnada.
Nel 2020 la gara ha subito un annullamento a causa della pandemia da Covid-19.

Nel 2021, l'appuntamento per il passaggio da Uno dei Borghi Più Belli D'Italia Geraci Siculo è stato fissato per Giovedì 30 Settembre 2021.

Il Giro di Sicilia 2021 si è svolto dal 28 Settembre al 01 Ottobre 2021, per 693 chilometri
Il Giro, si tratta di una corsa di ciclismo maschile su strada con un percorso a tappe creata da Vincenzo Florio nel 1907, il che la rende la prima prova italiana a tappe.
Il calendario UCI, considerata la pandemia, quest'anno ha subito diverse modifiche.

A Seguire le caratteristiche delle quattro tappe dell'edizione del Giro di Sicilia 2021, organizzato anche grazie a Banca Ifis, Premium Partner di tutte e sette le Grandi Classiche di Ciclismo 2021.

IL PERCORSO

Prima Tappa: SIRACUSA - LICATA
La prima tappa del Giro di Sicilia è partita da Siracusa e ha percorso 194 chilometri fino a Licata. La tappa è stata ondulata per tre quarti del percorso, mentre il finale è stato su un arrivo pianeggiante. Partiti da Siracusa, lungo un tratto che percorreva la costa, per poi arrivare nell‘entroterra dell’isola dove i ciclisti hanno dovuto fronteggiare la scalata dell’unico Gran Premio della Montagna della giornata a Ragusa, e il passaggio a Ibla.
La discesa è stata principalmente un rettilineo che raggiunge il mare, nella località di Gela, per poi prosegue fino a Licata, dove si è attraversato il centro abitato che presentava alcune curve a 90 gradi. Infine si è attraversato un rettilineo con una leggera salita prima del termine della tappa.

Seconda Tappa: SELINUNTE - MONDELLO
La seconda tappa del Giro di Sicilia era lunga 141 km. La sua caratteristica principale era la partenza da Selinunte e arrivo a Mondello, con una serie di curve e ondulazioni nella prima parte. Negli ultimi 30 km del percorso i corridori hanno affrontano il Gran Premio della Montagna di Carini. Le ultime semicurve prima dell’arrivo si sono svolte su un rettilineo asfaltato largo otto metri e pianeggiante, senza particolari ostacoli.

Terza Tappa: TERMINI IMERESE - CARONIA, 178 Km.

PLANIMETRIE

La penultima tappa era lunga 178 km e prevedeva un finale in salita. Il percorso è partito da Termini Imerese con arrivo a Caronia con un susseguirsi di curve.

Il fondo del tracciato si è presentato usurato, con attraversamenti urbani e tratti di carreggiata con una larghezza variabile.

In questa tappa si è affrontato il GPM di Pollina di 11 km con una pendenza del 6% e il cui tratto finale era costiero. Gli ultimi 3 km della corsa si sono sviluppati su dei tornanti che terminavano sul rettilineo finale lungo 300 metri e largo 6 metri.

ALTIMETRIE

Quarta Tappa: SANT'AGATA DI MILITELLO - MASCALI
La quarta e ultima tappa era lunga 180 km e gli atleti hanno attraversato tratti di alta montagna. La Tappa è iniziata lungo la costa, per poi salire al Passo Favoscuro verso le ripide pendici dell’Etna e infine giungendo di nuovo al mare.

La salita di Piano Provenzana ha portato verso Milo con il GPM vicino al Rifugio Citelli al quale è seguito una discesa molto impegnativa lunga quasi 30 km che percorreva i centri abitati. L'arrivo a Mascali passando per un paio di curve a U, l’arrivo era preceduto da un rettilineo in leggera salita.

Vincitore della prima edizione del Giro di Sicilia dopo uno stop durato 41 anni è stato il corridore americano Brandon McNulty del team Rally UHC Cycling. Dietro il vincitore, sul podio è salito Guillaume Martin, che ha vinto l’ultima tappa ma è arrivato secondo nella classifica generale. Terzo posto per l’italiano Fausto Masnada del team Androni Giocattoli-Sidermec.
Le quattro tappe della 24esima edizione svoltasi nel 2019 sono partite da Catania con arrivo sull’Etna. In totale 75 corridori hanno portato a termine la competizione, mentre alla partenza a Catania erano in 126.