Top Panel
A+ R A-

La mia PHOTO SPOT per GERACI SICULO

Niente come la foto, riesce a raccontare con emozione e sincerità le meraviglie del luogo, l’architettura e gli spazi abitati, la natura, le tradizioni, gli abitanti e i loro mestieri, il paesaggio e l’ambiente, in una parola a raccontare Geraci.

Si dice che un'immagine vale più di mille parole. Guardando una foto vecchia, subito si vieni riportati nel passato a rivivere quel momento, come quando si sente un profumo familiare che evoca quella vacanza, quell'estate o una persona cara...

Una buona fotografia è magica, perché ti fa fare un viaggio nel tempo, ti fa ridere e piangere e se è veramente buona ti tocca il cuore e ti può anche lasciare senza fiato, perché si ricorda una persona cara o un momento particolare.

Le fotografie raccontano storie. Una fotografia, secondo la “leggenda”, può contenere anche 1000 parole, ma non c’è ancora una fotocamera, per quanto evoluta, che preveda un automatismo che le includa.

Le parole che possono esserci, in una fotografia, dannatamente le dobbiamo mettere dentro noi. E a volte, per quanto bravi possiamo essere, una fotografia non è sufficiente.

Raccontare le proprie emozioni attraverso una fotografia spesso non è facile, soprattutto quando il soggetto è il borgo come il nostro che propaga storia da tutti gli angoli.

Riuscire a emozionare con una foto e riuscire a pubblicizzare con una sola foto il borgo che fu capitale della Contea dei Ventimiglia è ancora più difficile.

Questa è la nuova sfida. In questo album trovate le foto degli amici, Anna MANGIA, Davide MANGANO, Rosaria LA TONA, Arianna PUCCIO, Antonello ALAIMO, Silvia GIACONIA, Monica CERRITO, Angela SPALLINA e Maurizio BONOMO, che hanno provato a loro modo a presentare il borgo e a pubblicizzare Geraci.

  • Foto Spot Geraci Siculo b01
  • Foto Spot Geraci Siculo b02
  • Foto Spot Geraci Siculo b03
  • Foto Spot Geraci Siculo b04b
  • Foto Spot Geraci Siculo b05
  • Foto Spot Geraci Siculo b06