Top Panel
FacebookTwitterLinkedIn
A+ R A-

Settimana Santa 2020

Forse per la prima volta nella storia, è stata una Settimana Santa senza i riti e processioni. Tutte le celebrazioni, sono state svolte senza il pubblico dei fedeli e tutte trasmesse mediante i moderni mezzi di comunicazione.

Nonostante la grandissima problematica della Pandemia Mondiale dovuta al CoronaVirus, anche se in tono ridotto, anche quest’anno, come da tradizione, si sono rinnovate, gli appuntamenti della Settimana Santa per la Comunità Parrocchiale Santa Maria Maggiore di Geraci Siculo.

Si è iniziato domenica, (05 Aprile), con la Domenica delle Palme, memoria dell’ingresso di Gesù a Gerusalemme. In mattinata, alle 10:30, si è tenuta la Messa del Vescovo Giuseppe Marciate nella Cattedrale di Cefalù; Alle 17:30 Presso la chiesa Madre di Geraci si sono tenuti la recita dei Vespri e a seguire la Santa Messa.

Per la prima volta è saltato l’appuntamento con il tradizionale rito del “pigghiari paci ccu Signuri”. Negli altri anni, i membri delle confraternite, muovendosi dalle rispettive chiese, si sono ritrovati in Chiesa Madre ove, camminando inginocchiati e “flagellandosi”, baciavano la croce mentre l’assemblea intonava lo “Stabat Mater”. Un rito da sempre fortemente sentito e molto suggestivo, con evidenti accenti penitenziali, per aiutare i fedeli a prepararsi al meglio per la Pasqua.

Lunedì, Martedì e Mercoledì Santo (06, 07 e 08 Aprile) si sono tenuti in Chiesa Madre, la recita del Rosario, la Santa Messa e l’esposizione del SS. Sacramento. Tutti gli appuntamenti si sono tenuti a porte chiuse e senza pubblico.

Giovedì Santo (09 Aprile), per la prima volta, senza pubblico e senza la presenza di tutte le Confraternite geracesi, alle 17:00 in Chiesa Madre si è tenuta la Santa Messa “In Coena Domini”, memoria dell’Ultima Cena di Gesù. Alle 18:00 in Cattedrale a Cefalù, preseduta dal Vescovo si è tenuta la Santa Messa “In Coena Domini”. E' Saltato anche il programma del Canto de "I Parti a Simana" ( Clicca sul link e scarica il testo ) che negli ultimi anni si era riuscito a recuperare.

Nella mattinata di Venerdì Santo (10 Aprile), sempre in Chiesa Madre si sono tenute le Lodi Mattutine.
Nel pomeriggio, presso la Cattedrale di Cefalù, si è tenuta l’azione liturgica “In Passio Domini” con il Vescovo, in memoria della Passione e Morte di Cristo.
Alle 17:00 presso la Chiesa Madre di Geraci, si è tenuta l’azione liturgica “In Passio Domini”.
Quest’anno è saltata la Solenne Processione del Cristo Morto e dell’Addolorata, che negli altri anni partiva dalla Chiesa di Santa Maria La Porta. Mediante il video, sopra, caricato su YouTube, possiamo rivivere le emozioni degli altri anni.

Nella mattinata del Sabato Santo (11 Aprile ), alle 09:30, in Chiesa Madre si sono tenute le Lodi Mattutine. Alle 19:30 sempre in Chiesa Madre e purtroppo senza fedeli, si è tenuta la Solenne Veglia Pasquale, celebrazione della Resurrezione di Cristo. Alle 22:00, presso la Cattedrale di Cefalù, si è tenuta la Solenne Veglia Pasquale, celebrazione della Resurrezione di Cristo, sempre in Presenza del Vescovo Marciante e purtroppo senza fedeli.

( Clicca sulla foto e scarica il foto libro della processione del 2019 )

Domenica di Pasqua (12 Aprile) alle 10:30 in Cattedrale di Cefalù, il Vescovo Marciate ha celebrato la Santa Messa Pasquale. Nel Pomeriggio invece alle 17:30 presso la chiesa di Geraci Siculo, si sono tenuti i Vespri e a seguire la Solenne Celebrazione Eucaristica, sempre senza la presenza dei fedeli e a porte chiuse.

Tutte le celebrazioni secondo le direttive ministeriali, si sono svolte sempre “senza fedeli e a porte chiuse”.
Tutte le celebrazioni episcopali sono state trasmesse in diretta streaming nella pagina facebook della Diocesi di Cefalù; quelle parrocchiali, invece, nel profilo personale facebook di Padre Santo Scileppi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Privacy Policy. Per saperne di piu'

Approvo