Top Panel
FacebookTwitterLinkedIn
A+ R A-

Biografia

Giacomo Salmeri, nasce a Petralia Sottana nel 1976.

Nel 1996 si diploma, presso L’I.T.I.S. Vittorio Emanuele III di Palermo come Perito elettrotecnico Capotecnico, prosegue il suo percorso formativo frequentando per due anni l’università di Palermo, iscrivendosi presso la facoltà di Ingegneria.

Successivamente nel 2003 entra nel mondo della formazione professionale siciliana dove, lavorando con la F.A.L.P.I. S.r.l. e la TERSERVICE, organizzazioni professionali di categoria operante nel settore Terziario, occupa diverse figure professionali quali Operatori della logistica, Operatore di segreteria e Docente di Informatica.

Negli anni, collabora con diverse associazioni, quali l’Avis di Geraci, la Nuova Geraci e la Pro Loco di Geraci Siculo, di cui cura la comunicazione esterna, i loro siti Web e le diverse attività Socio - Culturali.

Con l’Ass. La Nuova Geraci, ha avuto ruoli di spicco, nella cura dei due concorsi fotografici dedicati a Geraci, “Geraci…La montagna in un mare di Luce!!”, dei quattro tornei di Play Station, “Geraci Champions League”, dedicati ai Bambini dai 7-14 anni, della "prima passerella del cavallo indigeno siciliano" e della prima manifestazione cinofila “Amico Cane”.

Con l'Ass. La Nuova Geraci, associazione socio, politico culturale, ruolo rilevante ha coperto nella lotta in difesa dell'acqua pubblica, prima nella raccolta delle firme popolari e poi per i referendum abrogativi.

Nel biennio 2013-2014, per l'Ass. La Nuova Geraci a favore del proprio centro, cura la campagna pubblicitaria 2013-2014, Geraci Siculo il gusto . . . di Vivere la Storia.

Negli anni successivi, a titolo personale e in autonomia, cura il progetto Hyeracij Project, presente su tutti i più importanti social network, quali FacebookTwitter+, Flickr, Instagram, Pinterest e YouTube 

Il Progetto Hyeracijproject, si propone come volano di promozione e di divulgazione delle tradizioni geracesi; Nasce dalla voglia e dall'esigenza, di far conoscere il proprio luogo natio, GERACI SICULO, fuori dalle sua mura.

Il nome è ispirato all'antico sigillo “Universitas Hyeracij”, tutto questo per sigillare e custodire, ma nello stesso tempo, per tenere viva la storia, le tradizioni e la cultura del Borgo, che fu Capitale della Contea dei Ventimiglia.

"A questa città vorrei dire:
gli uomini passano, le idee restano,
restano le loro tensioni morali,
continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini."

"Giovanni FALCONE"

PAOLO BORSELLINO: Giovanni, ho preparato il discorso da tenere in chiesa dopo la tua morte: "Ci sono tante teste di minchia: teste di minchia che sognano di svuotare il Mediterraneo con un secchiello... quelle che sognano di sciogliere i ghiacciai del Polo con un fiammifero... ma oggi signori e signore davanti a voi, in questa bara di mogano costosissima, c'è il più testa di minchia di tutti... Uno che aveva sognato niente di meno di sconfiggere la mafia applicando la legge".

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, acconsenti all'uso dei cookie

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Privacy Policy. Per saperne di piu'

Approvo